SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE - ADA

Crediti: 
12
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiana

Obiettivi formativi

a. Conoscenza e capacità di comprensione: il primo modulo del corso si prefigge di approfondire i temi della governance aziendale, con particolare riferimento agli organi, alle funzioni e alle modalità con cui si esercita il controllo sulle azioni e sulla gestione delle imprese (gruppi aziendali, società di capitali quotate e non quotate).
Nel secondo modulo sono approfonditi i temi della revisione aziendale, con particolare riferimento alle conoscenze sui differenti approcci al controllo contabile e di merito attribuiti al collegio sindacale e ai revisori esterni.
b. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lo studente sarà in grado di interpretare i più diffusi modelli di analisi relativi ai sistemi di corporate governance adottati dalle imprese, nonché di comprendere le
principali problematiche connesse alla progettazione e al funzionamento dei sistemi di controllo interno aziendali. Inoltre, lo studente sarà in grado di interpretare e applicare le più diffuse tecniche di revisione contabile utilizzate nella prassi.
c. Autonomia di giudizio: lo studente potrà affrontare proficuamente le logiche interpretative dei sistemi di corporate governance delle imprese delle imprese e la definizione delle procedure adottabili nell’ambito della revisione aziendale.
d. Abilità comunicative: al termine del corso di Sistemi di Governance e Revisione Aziendale, lo studente avrà acquisito capacità di analisi dei problemi (attitudini al problem solving), capacità relazionali e capacità di espressione in forma scritta e orale in modo efficace e con un linguaggio adeguato a diversi interlocutori le proprie conclusioni riguardo a studi e analisi esplicitando in modo chiaro i propri ragionamenti. L’acquisizione delle abilità comunicative è realizzata tramite la partecipazione attiva dello studente a esercitazioni e attività di analisi in aula di casi nonché l'esposizione in aula dei risultati del lavoro individuale o di gruppo su argomenti o casi proposti dal docente.
La verifica dell'acquisizione delle abilità comunicative avviene anche in sede di svolgimento della prova finale.
e. Capacità di apprendere: il corso si prefigge di favorire l’apprendimento dello studente mediante un corretto approccio allo studio individuale e lo sviluppo guidato di discussione di casi aziendali affrontati in aula.

Prerequisiti

Nessuno

Contenuti dell'insegnamento

Il corso è strutturato in due moduli.
Il primo modulo del corso delinea i seguenti argomenti:
- i sistemi di governance, indagati nelle mutue relazioni che intercorrono tra assetti proprietari, organi di gestione e organi di controllo;
- le funzioni e le responsabilità del collegio sindacale e dei revisori;
- il controllo contabile, di merito, di legittimità;
- i principi di indipendenza e le norme deontologiche;
- la diffusione delle informazioni economico-finanziarie e le modalità di apprezzamento e garanzia della loro affidabilità per la tutela degli interessi istituzionali e il più efficace controllo della gestione.
- le questioni attinenti i profili della governance societaria riferibili alle operazioni con parti correlate ed alla normativa ex D. Lgs. 231/2001.
Il secondo modulo affronta le tematiche proprie della revisione contabile in logica economico-aziendale. Il sistema di controllo interno. I rischi del processo di revisione. La revisione del bilancio d’esercizio. Le modalità di garanzia e apprezzamento dell’affidabilità delle informazioni economico-finanziarie.

Bibliografia

FELLEGARA A.M. (a cura di), Governo, controllo e informazione societaria nei gruppi aziendali, McGraw-Hill, Milano, 2009.
MARCHI L., Principi di revisione contabile. Un approccio per cicli operativi, Giuffrè, Milano, 2005.
Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e Consiglio Nazionale dei Ragionieri, Principi di revisione, Giuffrè, Milano.
Marinoni M.A., Revisione Legale dei Conti e Risk Approach, Giappichelli, Torino, 2015.

Metodi didattici

Lezioni frontali, lavori di gruppo ed esercitazioni

Modalità verifica apprendimento

La verifica delle capacità di apprendimento sarà effettuata con una prova di esame strutturata in due parti (prova scritta e prova orale), attraverso le quali sarà richiesto allo studente l’elaborazione delle conoscenze acquisite mediante la risposta a domande aperte (prova scritta) e attraverso la discussione dei principali problemi interpretativi affrontati durante il corso (prova orale). In particolare, la capacità di lavorare in gruppo verrà accertata attraverso la supervisione, da parte del docente, dei lavori di gruppo sviluppati durante lo svolgimento del corso, con particolare riferimento a quanto sviluppato all’interno del primo modulo. Le conoscenze, le capacità di comunicare con linguaggio tecnico appropriato e l’autonomia di giudizio saranno accertate mediante la prova scritta, mentre le capacità di applicare le conoscenze saranno valutate attraverso la prova orale. È prevista una prova in itinere (scritta e orale) riguardante gli argomenti trattati nel primo modulo.